Finanza etica a San Marino: una utopia possibile?

SAN MARINO. Venerdì sera, nella sala Montelupo di Domagnano, si terrà una serata pubblica sul tema della finanza etica dal titolo “Finanza etica a San Marino: una utopia possibile?”.

[c.s.] Il Gruppo di Intervento Territoriale (GIT) dei Soci di Banca Etica di San Marino, in collaborazione con la Fondazione Finanza Etica, ha organizzato per venerdì 10 novembre alle ore 20:30 presso la sala Montelupo di Domagnano una serata pubblica sull’attualissimo tema della finanza etica, dal titolo: “Finanza etica a San Marino: una utopia possibile?”.
La serata sarà aperta da una relazione di Andrea Baranes (Presidente della Fondazione Finanza Etica), autore di libri sui temi della finanza e dell’economia e collaboratore di autorevoli riviste specializzate nel settore economico e della sostenibilità.
Baranes, nella sua relazione dal titolo “Finanza etica: cos’è e come funziona”, ci parlerà dei concetti che stanno alla base della Finanza Etica: la finanza critica, attenta, trasparente, che sostiene organizzazioni operanti nel settore dello sviluppo sostenibile, dell’ambiente, delle cooperative sociali, della cultura e della cooperazione internazionale, in alternativa alla finanza legata al mondo dell’illegalità e della corruzione.
Ci parlerà di Economia Reale e Solidale, che mette al centro della riflessione l’essere umano, i suoi sogni e i suoi progetti e che assicura la dignità ed il benessere per tutti, indistintamente.
Dice Andrea Baranes: “La finanza dovrebbe essere una cosa utile: un intermediario tra chi ha i soldi e chi ne ha bisogno. Peccato che – è sotto gli occhi di tutti – l’attuale sistema finanziario sia ipertrofico, inefficiente, insostenibile, autoreferenziale e somigli a un casinò dove poche persone si arricchiscono, scommettendo sul fallimento di interi Paesi, investendo in progetti nocivi per l’ambiente e le persone o speculando sul cibo, fino all’esplosione della prossima “bolla”.
Al termine dell’intervento, nella seconda parte della serata, si aprirà un dibattito-tavola rotonda moderato da Sergio Barducci di San Marino RTV, dal titolo “Finanza etica a San Marino: una utopia possibile?”, al quale seguirà uno spazio riservato alle domande dal pubblico.
La serata è inserita in una serie di iniziative avviate a San Marino nel mese di novembre (il “Mese della Finanza Etica”) al fine di sensibilizzare sull’importanza del tema della finanza etica, che prevedono anche il coinvolgimento dei 70 studenti delle classi 3° – 4° e 5° Liceo Economico, per informarli e fornire loro ulteriori strumenti utili per effettuare scelte consapevoli anche in ambito finanziario, con attenzione all’impatto sociale e ambientale che queste scelte comportano.

Condividi


Per rimanere aggiornato su tutte le novità iscriviti alla newsletter

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

Privacy Policy