Rimini. Detenuto pestato in carcere ai ‘Casetti’: dice di essere caduto, ma è una punizione

Andrea Rossini- Corriere Romagna: Pestato in carcere per punizione ‘Sono caduto’ / Gli spaccano la fronte con un colpo: l’ipotesi è che sia stato sorpreso a rubare in un’altra cella

 

RIMINI. Qualcuno gli ha aperto la fronte con un oggetto contundente, ma il ferito, un detenuto senegalese di trent’anni, una volta riavutosi dalla botta, ai soccorritori ha ripetuto più volte la stessa frase: “Sono caduto”. Trasportato d’urgenza in ambulanza all’ospedale “Bufalini ” di Cesena (in un primo momento si era ipotizzato anche l’utilizzo dell’elicottero) ha riportato una frattura orbitale e rischia di essere sottoposto a un intervento di chirurgia maxillo-facciale.
L’episodio è accaduto nel primo pomeriggio di ieri all’interno del carcere dei Casetti a Rimini nel corridoio della cosiddetta “sezione” al riparo dagli sguardi degli agenti della polizia penitenziaria. (…)

Condividi


Per rimanere aggiornato su tutte le novità iscriviti alla newsletter

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

Privacy Policy