San Marino. Finanziamento pubblico ai partiti: sì ai tagli, ma senza esagerare

Il Resto del Carlino : Finanziamento pubblico ai partiti: sì ai tagli, ma senza esagerare / Bocciato l’emendamento del Psd: la riduzione si ferma al 10%

SAN MARINO. LEGGE di bilancio, in Consiglio il clima resta teso. E lo è anche quando si parla di finanziamenti ai partiti e movimenti politici. Il governo indica una riduzione del finanziamento del 10%, il Psd propone un emendamento per aumentare la percentuale del taglio al 15% che viene respinto. Così come respinto è l’emendamento successivo, il 13 bis, presentato dal Pdcs, volto a rivedere l’attribuzione della parte proporzionale del contributo pubblico ai partiti in caso di ballottaggio. Lo spiega Gian Carlo Venturini: «Con questo articolo aggiuntivo – dice – si va a modificare la disciplina della ripartizione considerando non solo il primo turno, è una risposta di equità» (…)

Condividi


Per rimanere aggiornato su tutte le novità iscriviti alla newsletter

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

Privacy Policy