San Marino. Congresso di Stato: ‘Le illazioni del Fatto una zavorra per il Paese’

L’Informazione di San Marino: Il Governo replica all’articolo pubblicato dal quotidiano italiano / “Le illazioni del Fatto una zavorra per il paese”

SAN MARINO. In un articolo pubblicato, ieri, dal Fatto Quotidiano San Marino torna ad essere protagonista in negativo. E naturalmente per vicende legate alle banche. Il giornalista del quotidiano italiano nel suo articolo dal titolo “Affari spericolati e parentele: i guai della Banca centrale di San Marino” fa riferimento al famigerato caso titoli tirando in ballo questioni note in repubblica tirando in ballo Bcsm, BancaCis, i denari di Fondiss e l’inchiesta sull’ex direttore generale di Via del Voltone, Lorenzo Savorelli, e l’ex membro della vigilanza Filippo Siotto. Poi si parla di guerra tra politica e magistratura ripetendo parole già sentite sul Titano dai banchi dell’opposizione. Immediata è giunta la replica del Congresso di Stato. “Nella Repubblica di San Marino – si legge nella nota del Governo – non è in corso alcuna ‘guerra tra magistrati e politici’ attorno a una inchiesta condotta dalle autorità giudiziarie. (…)

Il resto – conclude la nota del Congresso di Stato – , le polemiche, le illazioni, che talora paiono orchestrate ad arte nell’intento di raffigurare un quadro distorto e capziosocon le recenti virate sul tema giustizia, sono elementi non nocivi per il governo, la magistratura o i vari personaggi alla ribalta della cronaca politica e giudiziaria, ma pesano, in negativo come una zavorra, sul Paese, sui sammarinesi e sul percorso intrapreso”. 

Condividi


Per rimanere aggiornato su tutte le novità iscriviti alla newsletter

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

Privacy Policy