San Marino. Patrimoniale: Osla chiede il ritiro del provvedimento

SAN MARINO. L’Organizzazione Sammarinese degli imprenditori esprime netta contrarietà all’introduzione del provvedimento e invita il Governo a ritirare il decreto presentato. Per gli imprenditori l’obiettivo di diminuire rapidamente il deficit di Bilancio con la patrimoniale è un intervento non risolutivo per il fine che si propone e porterà con sé l’inevitabile conseguenza di deprimere gli investimenti.

In un momento difficile per l’economia sammarinese, nel quale i massimi sforzi devono essere indirizzati sulle prospettive di rilancio del sistema Paese per attrarre nuovi capitali e nuovi patrimoni dall’estero, è indispensabile garantire la certezza del diritto ai possibili investitori. Le manovre per la diminuzione del deficit di Bilancio, obiettivo del provvedimento straordinario, devono piuttosto essere ricercate nell’abbattimento della spesa pubblica, su cui si continua, invece, a non voler incidere. Va considerato, inoltre, che la manovra straordinaria potrebbe pesare molto negativamente sulle aziende, tanto da portarle a valutazioni e decisioni dall’impatto negativo per l’intero sistema imprenditoriale.

Leggi il comunicato

Condividi


Per rimanere aggiornato su tutte le novità iscriviti alla newsletter

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

Privacy Policy