San Marino. “Sul Conto Mazzini c’è troppo silenzio… Ma si sa questo è un Paese per omertosi”

Antonio Fabbri. L’informazione di San Marino: “Sul Conto Mazzini c’è troppo silenzio… Ma si sa questo è un Paese per omertosi”.

SAN MARINO. C’è un silenzio assordante intorno alla sentenza del Conto Mazzini. In particolare tra i partiti (tranne alcune, poche, eccezioni). Lo rileva apertamente il consigliere Pdcs, Teodoro Lonfernini (foto), critico, per questo, anche col suo stesso partito. “In questa sentenza si evidenzia quanto qualcuno ha preso in giro una comunità – dice Lonfernini-. Non ci sto al giudizio globale come soggetto di quel partito, se è vero che c’era una larghissima parte di politica, associazioni categoria, sindacati, forze socia- li, professionisti che di fronte a cose che si sapevano ha voltato la testa dall’altra parte, è altrettanto vero che quel sistema non andava bene a tutti. Tra questi il sottoscritto, ma molti altri prima di me e li voglio citare: mio padre, Luigi Lonfernini, Rosolino Martelli, Tito Masi, Fernando Bindi e potrei fare l’elenco di tante altre persone che, in vari momenti storici, si sono sempre ribellate a quel modo di fare oggi chiaramente descritto nella sentenza del ‘Conto Mazzini’. (…)

 

Condividi


Per rimanere aggiornato su tutte le novità iscriviti alla newsletter

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

Privacy Policy