San Marino. Decreto Scuola, lettera al Segretario Podeschi

SAN MARINO Il corpo docente della scuola elementare ha consegnato in mattinata agli Ecc.mi Capitani Reggenti e agli On.li membri del Congresso di Stato, la lettera indirizzata al Segretario alla Pubblica Istruzione, Marco Podeschi contenente alcune riflessioni sul ruolo della scuola nella nostra società e  sul ruolo fondamentale degli insegnanti.

La riduzione di stipendio e la detrazione di un’ora settimanale destinata a qualcosa che non si può sottrarre, ossia all’attività di programmazione e correzione, è un oltraggio alla nostra professionalità e al servizio effettivo, al lavoro che con passione, dedizione e coraggio abbiamo fatto diventare parte di noi, senza limiti e compromessi, con coinvolgimento emotivo ed affettivo. Rivendichiamo inoltre le contrattazioni sindacali in merito all’adeguamento retributivo, penalizzato dall’avvento dell’euro e da anni di non aggiornamento inflazionistico; abbiamo dunque già risentito della crisi finanziaria e regolarmente la contabilità di Stato ha acquisito le detrazioni imposte a noi contribuenti. Comprendendo le difficoltà economiche del Paese, suggeriamo al Governo eletto di approfondire meglio la conoscenza delle realtà lavorative, gli incarichi conferiti e le risorse utilizzate, al fine di intervenire sugli sprechi e su ciò a cui è meno dannoso rinunciare. Offriamo la nostra disponibilità a segnalare eventuali elementi non essenziali destinati alla scuola, reperibili attraverso l’esperienza. 

Leggi la lettera integrale

Condividi


Per rimanere aggiornato su tutte le novità iscriviti alla newsletter

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

Privacy Policy