San Marino. L’ex ministro Calderoli condannato a 18 mesi per gli insulti razziali alla Kyenge

Antonio Fabbri. L’ex ministro Calderoli condannato a 18 mesi per gli insulti razziali alla Kyenge. Anche sul Titano ci fu chi la insultò in rete in occasione della sua visita a San Marino.

È stato condannato oggi in primo grado a un anno e sei mesi dal tribunale di Bergamo, che ha riconosciuto l’aggravante razziale, il senatore della Lega Roberto Calderoli, a processo a Bergamo – dove vive – per aver dato dell’orango all’ex ministro del governo Letta Cecile Kyenge, nel luglio 2013 alla festa della Lega Nord di Treviglio. Anche a San Marino, nell’aprile 2017, quelli che potrebbero essere definiti tanti “piccoli Calderoli”, si scagliarono in rete con insulti xenofobi dove, accanto a chi si “limitava” a scrivere “che schifo”, ci fu chi ipotizzò di buttarla “giù dal monte” e chi invitava “comprate le banane”, con insulti a chiaro sfondo razzista al pari, ma anche peggiori, di quello con il quale il senatore Calderoli insultò la Kyenge. (…)

Tratto da L’informazione di San Marino

Condividi


Per rimanere aggiornato su tutte le novità iscriviti alla newsletter

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

Privacy Policy