Rimini. Bombe, fucili, baionette e mitragliatori: un arsenale di guerra in due capannoni

Bombe, fucili, baionette e mitragliatori: un arsenale di guerra in due capannoni / Due uomini arrestati dai carabinieri In base ai primi accertamenti non avrebbero neppure il porto d’armi

Con l’accusa di detenzione abusiva di armi da guerra i carabinieri hanno arrestato un operaio di 51 anni, Robertino Muccini, e un muratore già impegnato nella ristorazione di 57, Corrado Monti, entrambi residenti a Montefiore Conca. In due casolari di campagna, rispettivamente riconducibili agli accusati, i militari hanno trovato un vero e proprio arsenale risalente alla seconda guerra mondiale (…)

Articolo tratto da Corriere di Romagna

Condividi


Per rimanere aggiornato su tutte le novità iscriviti alla newsletter

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

Privacy Policy