Da Capitano e Difensore a Reggenti. La storia della Suprema Magistratura

Da capitano e difensore a Reggenti. La storia della Suprema Magistratura

Secondo quanto riportato dagli Statuti del Seicento sono eletti secondo procedura già in uso alla fine del Cinquecento

CHIARA MACINA. Anticamente i Capitani Reggenti erano denominati Consules, così sono menzionati in un documento del 1244, concernente un acquisto del diritto di transito da parte del comune presso Guido di Cerreto. I primi conosciuti sono Filippo Da Sterpeto e Oddo Scariddi. I successivi sono denominati uno Capitano l’altro Difensore, poi Capitano e Rettore, infine Capitani Reggenti. Secondo quanto risulta dagli statuti del ‘600, sono eletti secondo la procedura in uso già negli ultimi decenni del Cinquecento. In primo luogo, l’elezione avviene ad ogni semestre, nessun Consigliere può essere nominato Capitano se non è trascorso un triennio dall’ultima volta che è salito alla suprema magistratura. (…)

Tratto da L’informazione di San Marino

Condividi


Per rimanere aggiornato su tutte le novità iscriviti alla newsletter

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

Privacy Policy