Cisterne del Pianello, fa discutere il progetto dell’area museale

Cisterne del Pianello, fa discutere il progetto dell’area museale

Presentata un’interpellanza dai consiglieri democristiani

Marco Gatti, Gian Carlo Venturini, Alessandro Cardelli, Massimo Andrea Ugolini, Stefano Canti e Mariella Mularoni pretendono chiarimenti in relazione al progetto e all’iter seguito per la valorizzazione di alcuni punti d’interesse del centro storico con particolare riferimento alla museallizzazione delle Cisterne del Pianello. I consiglieri democristiani hanno infatti presentato di recente alla Segreteria istituzionale un’interpellanza per sapere dal governo “chi ha incaricato l’Ufficio Progettazione a redigere il progetto per la musealizzazione delle Cisterne del Pianello; le ragioni per cui il Congresso di Stato ha adottato il progetto anziché procedere con l’incarico conferito con la delibera n. 34 del 12 maggio 2015 allo studio giapponese Tadao Ando Architect & Associates e alla società Equilibri Srl; se l’incarico professionale affidato dal Congresso di Stato a Tadao Ando Architect & Associates ed Equilibri Srl è da intendersi definitivamente superato” e “le ragioni per cui il Congresso di Stato non ha rinviato ogni intervento progettuale e strutturale sulle aree in oggetto (Giardino dei Liburni e Cisterne del Pianello), successivamente alla presentazione del nuovo strumento di pianificazione generale del territorio”. (…)

Tratto da La Serenissima

Condividi


Per rimanere aggiornato su tutte le novità iscriviti alla newsletter

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

Privacy Policy