Dal vice-ministro ai trasporti Rixi spiragli sulla risoluzione del “caso-targhe”

Dal vice-ministro ai trasporti Rixi spiragli sulla risoluzione del “caso-targhe”

Soddisfazione per la Segreteria agli Esteri “Sono state recepite le numerose istanze del Governo”

Sembra che finalmente il Governo italiano si prepari a correggere l’anomala situazione creatasi a seguito della legge che sanziona chi si mette alla guida di un veicolo con targa straniera. Lo ha comunicato mercoledì il viceministro ai Trasporti Edoardo Rixi, che ha dichiarato che “per i Paesi ‘non Ue’ come Monaco, San Marino e la Svizzera si è aperto un tema che va affrontato e dipanato” aggiungendo che “la modifica non sarà di carattere legislativo ma probabilmente di carattere sovranazionale”.
La Segreteria di Stato per gli Affari Esteri ha accolto con soddisfazione le dichiarazioni di Rixi, “dichiarazioni – si legge in un comunicato – che si inscrivono nel percorso intrapreso dal Governo sammarinese all’indomani dell’adozione del Decreto e che recepiscono i contenuti delle numerose e continue istanze avanzate e degli atti prodotti per una soluzione dell’impasse”. (…)

Tratto da L’informazione di San Marino

 

Condividi


Per rimanere aggiornato su tutte le novità iscriviti alla newsletter

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

Privacy Policy