Spara sotto casa della fidanzata: assolto dal tentato omicidio

Spara sotto casa della fidanzata: assolto dal tentato omicidio

 

L’uomo sostiene che si trattò di un tentato suicidio: condannato a 4 anni e 9 mesi per furti e reati legati alle armi

 

Secondo l’accusa aveva imbrac- ciato il fucile da caccia intestato alla madre e, in preda alla gelo- sia, aveva sparato verso la fi- danzata, una sagoma scura, dietro alla finestra illuminata della cucina, con l’intenzione di ucciderla. La donna, intenta a lavare i piatti accanto al lavello, non si rese conto dell’accaduto, né del rischio corso: fu investita dai vetri in frantumi, ma non rimase ferita. (…)

 

Condividi


Per rimanere aggiornato su tutte le novità iscriviti alla newsletter

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

Privacy Policy