Preso a pugni e rapinato sul lungomare

Preso a pugni e rapinato sul lungomare

Lo sconosciuto gli ha strappato il borsello con dentro 350 euro

UN PUGNO in faccia e il rapinatore sparisce con il suo borsello con dentro 350 euro. Vittima dell’aggressione, un 30enne riminese che l’altra notte, poco dopo le quattro, stava rientrando a casa. Stava camminando su viale Regina Margherita, quando si è trovato improvvisamente di fronte un giovane che ha descritto solo come alto e biondo. Senza alcun preavviso, quando il ragazzo si è trovato di fronte a lui gli ha mollato un violento pugno in faccia e ha afferrato il borsello che portava a tracolla. Il riminese ha cercato di diferndersi, ma lo sconosciuto è stato velocissimo ed è riuscito ad afferrare il borsello e a darsela a game, scomparendo in una delle strade limitrofe. La vittima ha chiamato subito la Polizia, raccontando quello che gli era accaduto e dando una descrizione sommaria del rapinatore. Ma a quell’ora era come cercare un ago in un pagliaio, e nonostante gli agenti delle Volanti abbiano battuto la zona in lungo e in largo, dello sconosciuto biondo non si è trovata alcuna traccia. (…)

Tratto da Il Resto del Carlino

 

Condividi


Per rimanere aggiornato su tutte le novità iscriviti alla newsletter

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

Privacy Policy