Bellaria. Rapinano a mano armata le casse di birra poi scappano in camper: arrestati

Rapinano a mano armata le casse di birra poi scappano in camper: arrestati

Minacciano guardiano notturno e svaligiano il deposito per fare festa assieme a un gruppo di turisti

ANDREA ROSSINI. Armati di pistola minacciano un guardiano notturno e svaligiano il deposito del villaggio Polo Est, locale sulla spiaggia di Bellaria Igea Marina. Poi, una volta caricato il bottino (centoventi bottiglie di birra più altre 80 bevande come bibite, succhi di frutta, acqua minerale e liquori) scappano su un camper di un amico turista con a bordo tre ragazze. Una “bravata” che rischia di costare cara ai due protagonisti della vicenda, intercettati dai carabinieri della stazione di Bellaria e dai colleghi del reparto operativo di Rimini. In manette, con l’accusa di rapina aggravata in concorso sono finiti C.M., 46 anni, milanese d’origine, residente a Rimini dove lavora come commesso e H.H., trentenne albanese disoccupato, difesi rispettivamente dagli avvocati Gianluca Tencati e Monica Gabrielloni. (…)

Tratto dal Corriere Romagna

Condividi


Per rimanere aggiornato su tutte le novità iscriviti alla newsletter

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

Privacy Policy