Riciclaggio, Cedu di nuovo dalla parte di San Marino

Riciclaggio soldi del narcotraffico, la Cedu dà ancora ragione al Titano

ANTONIO FABBRI – La Corte Europea di Strasburgo dà di nuovo ragione a San Marino. Questa volta la pronuncia della Cedu riguarda un caso che ha fatto molto discutere, sia sul Titano sia in Italia. Un caso che, alcuni legali a San Marino, avevano quasi dato per scontato che potesse essere stato cassato dalla Corte. Invece così non è stato e, anzi, la Cedu ha dichiarato il ricorso irricevibile, dopo gli approfondimenti del caso. Si tratta di una vicenda di riciclaggio che ha visto la condanna definitiva di Daniela Staiano sul Titano nel 2016. La donna era accusata di avere riciclato i soldi del marito, Damaso Grassi, romano condannato in Italia per associazione a delinquere finalizzata al traffico di droga. (…)

Articolo tratto da L’Informazione di San Marino

Leggi l’articolo integrale di Antonio Fabbri pubblicato dopo le 23

Condividi


Per rimanere aggiornato su tutte le novità iscriviti alla newsletter

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

Privacy Policy