San Marino. Libera vuole andare oltre le vecchie dinamiche

Libera: “Siamo il cambiamento, andiamo oltre le vecchie dinamiche”

All’indomani dal deposito della lista, Libera ha incontrato la stampa per descrivere i tratti salienti del proprio gruppo e le caratteristiche del proprio progetto. “Già il nome, Libera, evidenzia il fatto che siamo persone libere, senza scheletri nell’armadio – ha spiegato Matteo Ciacci -, libere di poter agire e di portare a casa risultati con il metodo della chiarezza dei rapporti. Noi vogliamo confrontarci con tutti, ma deve essere un confronto che serva a portare il Paese fuori dalle secche. Diciamo no allo scontro che ha caratterizzato i primi due anni di legislatura e sì al dialogo degli ultimi mesi, che ha portato a raggiungere provvedimenti importanti e a contrastare i poteri forti come mai prima. Abbiamo le capacità necessarie per poter risolvere i problemi, capacità che non derivano solo dall’esperienza di governo, ma anche da competenze personali. Abbiamo deciso di presentarci con un’unica lista – ha proseguito Ciacci – composta da 60 candidati. Siamo il cambiamento, ben consapevoli di cosa serva al Paese. Nel precedente governo non c’erano più le condizioni per trovare le soluzioni necessarie, siamo pronti a trovarle ora, con le mani libere. Non siamo identificabili né nel conservatorismo né nel populismo. Crediamo che al Paese servano competenza, capacità e onestà, caratteristiche che ci appartengono”. (…)

Articolo tratto da La Serenissima

Condividi


Per rimanere aggiornato su tutte le novità iscriviti alla newsletter

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

Privacy Policy