Negli atti dell’Expo di Shanghai anche il “Consorzio Terra di San Marino”

“Si sta svolgendo nella città di Shanghai la seconda edizione della China International Import Expo (CIIE) inaugurata martedì 5 novembre dal Presidente cinese Xi Jinping.  Presenti le più alte cariche istituzionali, come il Presidente francese Emmanuel Macron”.

E’ quanto si legge in un comunicato dell’Associazione San Marino Cina. “All’interno del CIIE, che ha visto la partecipazione di 160 paesi, rappresentanti di organizzazioni internazionali, associazioni, Camere di Commercio e imprese di tutto il mondo, si è tenuto a Shanghai il 12° Forum su Eco-Agricoltura e Sicurezza Alimentare per la Belt & Road. Nell’ambito del tema “Espandi l’importazione di alimenti, arricchisci la vita delle persone”, il Forum mirava a rafforzare la cooperazione internazionale nel settore alimentare e agricolo, facilitando lo sviluppo di alta qualità del settore e favorendo opportunità di sviluppo e di crescita.

Gian Franco Terenzi è stato invitato a partecipare all’evento dalle istituzioni cinesi come Presidente dell’Associazione San Marino-Cina ed ex Capo di Stato della Repubblica di San Marino.

“L’agricoltura e l’alimentazione sono oggi un binomio che non può essere trascurato –ha affermato Terenzi-. La crescita sostenibile è una necessità e una sfida che interessa il mondo intero in qualunque settore. In occidente, l’agricoltura e la zootecnica stanno subendo un cambiamento radicale per fronteggiare la globalizzazione, l’aumento crescente della popolazione e i cambiamenti climatici. Anche in questi settori, come in altri, si ricerca la sostenibilità intesa come produzione di alimenti sicuri, di qualità e di altissimo valore nutrizionale, in cui si tenga conto del benessere dell’uomo, così come di quello animale e la tutela dell’ambiente”.

E sul concetto di sicurezza e qualità, porta l’esempio della Repubblica di San Marino. “L’agricoltura è costituita da aziende di medie e piccole dimensioni condotte in modo diretto e con l’aiuto di familiari. Si tratta di un grande valore aggiunto alle produzioni agricole perché permette a chi acquista e consuma di conoscere l’origine del prodotto. Questo forte legame con il territorio ha portato anche al riconoscimento di prodotti tipici locali e l’istituzione del Consorzio Terra di San Marino, un ente che tutela, promuove e valorizza le produzioni tipiche locali e il territorio rurale”.

Al termine del suo intervento, ha ribadito l’impegno nel promuovere un’agricoltura più sostenibile, opportunità per raggiungere alti livelli di occupazione, tutela ambientale e sicurezza alimentare a beneficio dell’uomo e del pianeta”.

Condividi


Per rimanere aggiornato su tutte le novità iscriviti alla newsletter

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

Privacy Policy