Riccione. Ammazza la nonna, arrestato

La lite finisce nel sangue

GRAZIA BUSCAGLIA – Ha litigato con la nonna e poi l’ha presa per la testa, mettendole, con tutta la sua forza, un dito nell’occhio, quasi facendoglielo esplodere. Dal dolore atroce la donna, 88 anni, è caduta per terra, battendo la testa. È morta così, per mano di suo nipote, Rosa Santucci, nativa di Macerata Feltria (Pesaro), ma da anni residente a Riccione dove era conosciutissima come membro di un circolo del Buon vicinato e attiva nella sua parrocchia. Lui, il nipote Alessio Berilli, 42 anni, è stato arrestato nella serata di ieri dopo aver confessato ai carabinieri di Riccione in lungo interrogatorio. Le accuse sono di omicidio volontario aggravato e ora si trova agli arresti detenuto in Ospedale nel reparto di Psichiatria. (…)

Articolo tratto da Il Resto del Carlino

Condividi


Per rimanere aggiornato su tutte le novità iscriviti alla newsletter

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

Privacy Policy