Rimini. Rischio contagio, il Comune chiude palestre, piscine e centri anziani

Rischio contagio, il Comune chiude palestre, piscine e centri anziani

Ordinanza del sindaco Gnassi Consentite le attività sportive individuali preferibilmente all’aperto

Allarme coronavirus, il Comune chiude palestre e centri per anziani. Lo stabilisce l’ordinanza (contingibile e urgente) firmata ieri dal sindaco Andrea Gnassi, dopo l’analoga stretta imposta dai colleghi dell’area di Rimini sud. Due sono le misureintrodotte che stabiliscono la sospensione delle attività sportive e motorie in genere, svolte all’aperto ovvero all’in – terno di palestre, piscine e centri sportivi comunque in proprietà pubbliche (sono fatte salve le attività sportive individuali preferibilmente svolte all’aperto e non è a rischio la partita di martedì di Rbr) e la chiusura temporanea dei centri aggregativi per gli anziani denominati “Centro Anziani”. (…)

Tratto dal Corriere Romagna

Condividi


Per rimanere aggiornato su tutte le novità iscriviti alla newsletter

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

Privacy Policy