La Cantina San Marino dona all’Istituto per la Sicurezza Sociale il 30% del ricavato

“In questo momento di estrema difficoltà per il paese, la Cantina di San Marino sente il bisogno di fare la propria parte e di scendere in campo.

Abbiamo così pensato di aiutare e di sostenere chi – si legge in un comunicato -, in queste settimane, sta lottando con impegno e sacrificio contro un nemico subdolo ed invisibile, un nemico che ci sta obbligando a mutare la nostra quotidianità.

Durante tutto il mese di aprile, doneremo all’Istituto per la Sicurezza Sociale sammarinese il 30% del ricavato dalla vendita di alcuni dei nostri vini più venduti e apprezzati.

Saranno tre vini ad identificazione  di origine: il Biancale, il Brugneto e il Moscato, tre prodotti storici della nostra cantina, sinonimo di amore e di attaccamento alla nostra terra, esattamente com equello che i nostri cittadini stanno dimostrando in questo periodo così buio in cui sono fortemente impegnati ad affrontare questa emergenza sanitaria.

Confidiamo che un buon bicchiere di vino della nostra Repubblica possa farci tornare il sorriso, mitigare le nostre preoccupazioni e farci sentire più utniti in queste giornate di isolamento, in cui spesso anche gli affetti più cari sono lontani”.

Condividi


Per rimanere aggiornato su tutte le novità iscriviti alla newsletter

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

Privacy Policy