San Marino. La prossima settimana il decreto con gli aiuti all’economia

L’atteso Decreto legge con gli aiuti per le persone e le aziende più in difficoltà di San Marino non arriverà prima della prossima settimana.

Lo ha comunicato il Segretario di Stato per il Territorio Stefano Canti a margine della conferenza stampa odierna del gruppo di coordinamento per l’emergenza sanitaria.

 

“Quelli diffusi oggi sono dati incorragianti – ha detto – che ci permettono di guardare al futuro con ottimismo. Il governo è pronto per la fase 2. Stiamo progettando il futuro ma senza abbassare la guardia per evitare ulteriori contagi futuri. Il governo ha emanato ieri sera il decreto con le prime aperture economiche. È una prima apertura che consente ai commercianti di riaprire e di vendere a domicilio. Quindi l’appello ai cittadini è a non recarsi di persona ma contattare le aziende”.

 

Guardando al futuro, il Segretario di Stato ha spiegato che “siamo costretti a pensare ad un modello di sviluppo diverso, un modello che dovrà basarsi sulla sostenibilità dell’ambiente e dell’economia e soprattutto sulla valorizzazione del nostro territorio”.

In questo senso Canti ha ricordato che “le attività del settore agro-alimentare sammarinese sono rimaste completamente aperte”. Di qui l’appello ai cittadini ad preferire prodotti made in San Marino: “Facciamo squadra e uniamo le forze. I prodotti sammarinesi sono un’eccellenza che garantiscono qualità. Acquistandoli aiutiamo anche lo sviluppo della nostra economia”. Per rafforzare questo concetto nei prossimi giorni è prevista una campagna pubblicitaria ad hoc insieme al Consorzio Terra di San Marino

 

Incalzato sugli annunciati aiuti economici, Canti ha chiesto a cittadini e imprese di portare ancora pazienza. “Il governo insieme alle associazioni di categoria e ai sindacati sta lavorando all’ulteriore decreto che speriamo sia pronto già martedì della prossima settimana. Sono in corso confronti aperti che speriamo di poter concludere a breve”. All’interno saranno previsti “incentivi per coloro che oggi sono veramente in difficoltà, anche attraverso gli istituti bancari che hanno ancora questo tipo di possibilità”. Ma oltre al sostegno finanziario sempre più richiesto, “è allo studio – ha spiegato il Segretario – anche la possibilità di alleggerire le misure di contenimento degli spostamenti delle persone, dando la possibilità di uscire dalla propria abitazione seppur all’interno di un determinato raggio”. Ovviamente sempre con tutte le precauzioni del caso.

Per quanto riguarda il reperimento delle risorse finanziarie ormai indispensabili per la Repubblica di San Marino, Canti ha dichiarato che sono in corso “contattatti con diversi enti” e che “ci sono diverse possibilità sul tavolo che stiamo valutando”. 

 

“Mi auguro che il lavoro che stiamo facendo – ha concluso Canti – possa trovare la condivisione di tutto il mondo economico perché solo insieme, solo facendo un lavoro di squadra riusciremo a superare questo periodo di emergenza”.

 


digià

Condividi


Per rimanere aggiornato su tutte le novità iscriviti alla newsletter

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

Privacy Policy