Coronavirus. Come Montegrimano documenta i suoi frontalieri verso San Marino

L’esame è stato pagato da ciascun cittadino 22 euro

«Aiutiamo i frontalieri» verso San Marino

Corriere Adriatico (Pesaro), GIANLUCA MURGIA Test per 400 cittadini, sorpresa Montegrimano.
Una puntura sul polpastrello, una scelta volontaria e facoltativa effettuata da 400 persone: Montegrimano Terme, 1.200 abitanti incastonati tra Romagna e San Marino, è il primo Comune delle Marche ad attuare uno screening sierologico di massa. Le operazioni sono iniziate lo scorso 23 aprile, dopo aver portato avanti fin da marzo norme più restrittive rispetto ai decreti governativi e ordinanze regionali.
«Aiutiamo i frontalieri»
«Abbiamo messo in quarantena anche chi aveva una semplice tosse. Questo screening ora è un modo per contribuire al grande sforzo di Asur – è la premessa del sindaco Elia Rossi – E diamo sostegno alla nostra popolazione in cui, lo ricordiamo, il 15% è composto da frontalieri che lavorano a San Marino dove, da settimane, le aziende sono aperte». I primi a sottoporsi sono stati i dipendenti comunali, la protezione civile e le forze dell’ordine. Nel riscontro avuto sui test del primo giorno «abbiamo trovato che il 3% era totalmente asintomatico. Il 2%, invece, aveva avuto i il virus ma non si era accorto: hanno Igm negativo e Igg positivo. Ovvero hanno gli anticorpi ma non più la carica batterica» sottolinea il sindaco. L’esame è stato pagato da ciascun cittadino 22 euro, prezzo convenzionato con la Nuova Lab di Novafeltria (normalmente costa circa 50 euro). (…)

 L’idea è partita da un confronto con il sindaco di Robbio che aveva attuato uno screening autonomo su 4.000 cittadini. «Il 99,99 per cento dei negativi si confermano negativi anche al tampone – spiega Rossi – Invece, una buona percentuale di positivi al test può essere poi negativo. Il protocollo che abbiamo proposto all’Asur è questo: fate i tamponi ai nostri positivi per vedere il riscontro. Più test facciamo più abbassiamo il prezzo, possiamo arrivare fino a 10 euro». Su 1.200 residenti, ad oggi, a Montegrimano ci sono stati 10 positivi di cui 2 gravi ricoverati (non intubati) e un deceduto.

Condividi


Per rimanere aggiornato su tutte le novità iscriviti alla newsletter

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

Privacy Policy