San Marino. Anche Round Table partecipa alla lotta contro il coronavirus

Un contributo di 2.000 euro per aiutare l’Istituto per la sicurezza sociale nella lotta all’epidemia da Covid-19.

È il gesto generoso compiuto dalla Round Table San Marino, club service sammarinese fondato nel 1993.

La cifra raccolta è frutto della sottoscrizione benefica avvenuta tra i propri soci, ex socie e soci fondatori; in particolare Vittorio Venturini, Dario Cardinali, Alessandro Bianchini, Sante Lonfernini, Lino Sbraccia, Massimo Ghinelli e Franco Cavalli.

A consegnare l’assegno stamani al segretario di Stato per la Sanità, Roberto Ciavatta, ci hanno pensato Francesco Chiarelli e Andrea Parata, rispettivamente presidente e tesoriere di Table San Marino.

Condividi


Per rimanere aggiornato su tutte le novità iscriviti alla newsletter

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

Privacy Policy