San Marino. Il Comitato Pro-Poste: «Dimenticate le nostre firme ma la Spa è un carrozzone»

Il Comitato Pro-Poste: «Dimenticate le nostre firme ma la Spa è un carrozzone»

Il Consiglio ha affrontato il tema del progetto di legge per riportare l’azienda sotto il controllo pubblico.

Il 2 giugno scorso il Consiglio grande e generale ha trattato il progetto di legge di iniziativa popolare che intende riportare nella sfera pubblica le Poste, oggi Società per azioni.
Ma il Comitato Pro-Poste, che ha presentato il progetto di legge, e definisce un “carrozzone” il sistema Spa, non sembra affatto soddisfatto di come il dibattito consiliare ha affrontato il tema.
«Dobbiamo purtroppo far notare – spiega il Comitato – come nei numerosi interventi dei consiglieri nessuno, e ripetiamo nessuno, neppure il Segretario Pedini Amati nella sua relazione, ha ricordato che la proposta di legge era accompagnata dalla sottoscrizione di oltre 1.200 firme di cittadini che appoggiano la nostra richiesta. Riteniamo molto grave che i nostri politici non tengano in nessuna considerazione l’opinione di tantissimi cittadini a favore di una richiesta che tende principalmente a non far sprecare risorse dello Stato e a riportare il servizio postale nel suo naturale ambito di servizio pubblico». (…)

Tratto dal Corriere Romagna

——

Caro lettore, Libertas mai come ora svolge un servizio pubblico importante per tutta la comunità. Se apprezzi il nostro lavoro, da 20 anni per te gratuito, ti chiediamo un piccolo contributo per aiutarci in questo momento straordinario. 
 
Anche un caffè alla settimana per noi può fare la differenza.
 
Puoi usare Paypal cliccando qui:
 
 
oppure facendo un bonifico con causale DONAZIONE all’IBAN intestato a Libertas:
 
SM78R0606709802000020148782
 
 
 
Condividi


Per rimanere aggiornato su tutte le novità iscriviti alla newsletter

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

Privacy Policy