Rimini. Arrestato un turista per una pena vecchia di 15 anni

Turista “tedesco” in vacanza con la famiglia arrestato per una vecchia pena prescritta

ANDREA ROSSINI – Gli agenti hanno bussato alla porta della sua camera d’albergo, un hotel quattro stelle fronte mare di Rimini, in piena notte e l’hanno invitato a seguirli in Questura senza spiegare che cosa stava accadendo. “Ci deve essere un errore”, ha detto alla moglie, impegnata a rassicurare il bambino svegliato di soprassalto. Nessun errore, invece, almeno stando al terminale della banca dati collegato al sistema delle schedine elettroniche. Il turista, un meccanico di origine romena residente in Germania, appena arrivato a Rimini per una breve vacanza, è stato arrestato per scontare la pena di tre anni e quattro mesi vecchia quasi di quindici anni. Frutto di un patteggiamento per estorsione, reato del quale si proclamava innocente, con il quale riteneva di avere chiuso ormai i conti con la giustizia italiana. (…)

Articolo tratto da Corriere Romagna

——

Caro lettore, Libertas mai come ora svolge un servizio pubblico importante per tutta la comunità. Se apprezzi il nostro lavoro, da 20 anni per te gratuito, ti chiediamo un piccolo contributo per aiutarci in questo momento straordinario. 
 
Anche un caffè alla settimana per noi può fare la differenza.
 
Puoi usare Paypal cliccando qui:
 
 
oppure facendo un bonifico con causale DONAZIONE all’IBAN intestato a Libertas:
 
SM78R0606709802000020148782
 
 
 
Condividi


Per rimanere aggiornato su tutte le novità iscriviti alla newsletter

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

Privacy Policy