Cattolica. Cocaina, operaio ricattato dallo spacciatore

Cocaina, operaio ricattato dallo spacciatore

Ne ha consumata in tre mesi per 8mila euro ma l’albanese pretendeva anche gli interessi: arrestato insieme a due complici

In quattro mesi si è sniffato 8mila euro di cocaina. Ma un operaio con uno stipendio modesto non se lo può permettere, e il risultato è che finito in balia dello spacciatore. Il quale non solo ha preteso gli interessi, ma spalleggiato da due ‘amici’ italiani e da un feroce pitbull, ha minacciato di fargli fare una brutta fine. Ormai spaventato a morte, l’uomo, 41 anni, cattolichino, ha chiesto aiuto ai carabinieri della Tenenza di Cattolica. Il risultato è che i tre sono caduti nella trappola e sono stati arrestati per tentata estorsione aggravata e spaccio. Ha cominciato a marzo scorso a rivolgersi all’albanese per comprare coca. Un consumo giornaliero di un grammo e mezzo che gli portava via più di quello che guadagnava. Fino a quando si è trovato a non avere più un centesimo e con un debito di 800 euro. (…)

Tratto da Il Resto del Carlino

——

Caro lettore, Libertas mai come ora svolge un servizio pubblico importante per tutta la comunità. Se apprezzi il nostro lavoro, da 20 anni per te gratuito, ti chiediamo un piccolo contributo per aiutarci in questo momento straordinario. 
 
Anche un caffè alla settimana per noi può fare la differenza.
 
Puoi usare Paypal cliccando qui:
 
 
oppure facendo un bonifico con causale DONAZIONE all’IBAN intestato a Libertas:
 
SM78R0606709802000020148782
 
 
 
Condividi


Per rimanere aggiornato su tutte le novità iscriviti alla newsletter

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

Privacy Policy