Rimini. Senzatetto si lava con l’alcol e prende fuoco

Senzatetto si lava con l’alcol e prende fuoco

Gli è scivolata la sigaretta che aveva tra le dita, l’uomo è ricoverato in gravi condizioni al centro grandi ustionati di Cesena

Si è lavato con l’alcol, ma poi gli è caduta la sigaretta che teneva tra le dita ed è bastato un attimo perchè i suoi abiti prendessero fuoco. E’ ricoverato in gravi condizioni, un uomo, di 56 anni, residente a Pesaro, ma di fatto senza fissa dimora. L’hanno portato al Centro grandi ustionati di Cesena per le profonde bruciature che ha riportato, ma la sua vita non sarebbe in pericolo. Il dramma si è consumato ieri mattina, pochi minuti dopo le 11, in vicolo Santa Chiara, proprio a ridosso della chiesa. Da una prima ricostruzione fatta dagli agenti delle Volanti, l’uomo è un volto noto nella zona. Soprattutto quando ci sono le funzioni religiose, si posiziona nei pressi del portone per chiedere l’elemosina. Anche se vive per strada, è una persona che tiene particolarmente alla pulizia, e non era la prima volta che lo vedevano lavarsi il corpo con l’alcol. E la stessa cosa ha fatto ieri mattina, come lui stesso a confermato a fatica alla Polizia, mentre lo stavano portando via in ambulanza. Si era appena lavato e ha commesso il grosso errore di accendersi una sigaretta che inavvertitamente gli è scivolata di mano (…)

Articolo tratto da Resto del Carlino

Caro lettore, Libertas mai come ora svolge un servizio pubblico importante per tutta la comunità. Se apprezzi il nostro lavoro, da 20 anni per te gratuito, ti chiediamo un piccolo contributo per aiutarci in questo momento straordinario. 
 
Anche un caffè alla settimana per noi può fare la differenza.
 
Puoi usare Paypal cliccando qui:
 
 
oppure facendo un bonifico con causale DONAZIONE all’IBAN intestato a Libertas:
 
SM78R0606709802000020148782
Condividi


Per rimanere aggiornato su tutte le novità iscriviti alla newsletter

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

Privacy Policy