Rimini. Rifiuta di andarsene dal ristorante e finisce in manette

Rifiuta di andarsene dal ristorante e finisce in manette

Donna di 47 anni sale sul tavolo e getta cibo agli altri clienti «Se provate a mandarmi via vi aizzo contro il mio cane»

Rifiuta di andarsene dal locale dove aveva pranzato e quando è già ora di cena molesta altri clienti e passanti gettando loro addosso avanzi di cibo e invettive.
Con l’accusa di oltraggio a pubblico ufficiale, danneggiamento e rifiuto di indicazioni sulla propria identità personale, è finita in manette una turista russa di 47 anni (E.A. le sue iniziali) residente ad Arezzo. A chiamare la polizia, vista che l’aria si era fatta parecchio pesante e la donna aveva accanto a sè un cane molosso poco rassicurante, è stata la giovane addetta al servizio clienti del ristorante (“Sbouron” di via Beccadelli). (…)

Tratto dal Corriere Romagna

——

Caro lettore, Libertas mai come ora svolge un servizio pubblico importante per tutta la comunità. Se apprezzi il nostro lavoro, da 20 anni per te gratuito, ti chiediamo un piccolo contributo per aiutarci in questo momento straordinario. 
 
Anche un caffè alla settimana per noi può fare la differenza.
 
Puoi usare Paypal cliccando qui:
 
 
oppure facendo un bonifico con causale DONAZIONE all’IBAN intestato a Libertas:
 
SM78R0606709802000020148782
 
 
 
Condividi


Per rimanere aggiornato su tutte le novità iscriviti alla newsletter

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

Privacy Policy