Weekend blindato a Riccione per evitare devastazioni e saccheggi

Un fine settimana blindato: c’è il piano di rafforzamento

Si annuncia un fine settimana “blindato” a Riccione. I segnali forti inviati dal questore Francesco De Cicco con le chiusure dei locali, in un caso anche sulla base dell’articolo 100 del Tulps, e poi con il foglio di via obbligatorio emesso nei confronti del rapper “Baby Gang” avranno in seguito già probabilmente a partire da oggi. È allo studio in Questura, anche su richiesta del sindaco Renata Tosi nei giorni scorsi, un piano di rafforzamento straordinario dell’ordine pubblico per evitare che si ripetano le scene di violenze e devastazione di una settimana fa, documentate con i cellulari e fine sul web, anche a beneficio degli investigatori. In particolare, il dispositivo di sicurezza, strutturato nel dettaglio, prevederà un rafforzamento di personale e mezzi, sia per l’attività di prevenzione sia per l’eventuale opera di repressione. (…)

Articolo tratto da Corriere Romagna

——

Caro lettore, Libertas mai come ora svolge un servizio pubblico importante per tutta la comunità. Se apprezzi il nostro lavoro, da 20 anni per te gratuito, ti chiediamo un piccolo contributo per aiutarci in questo momento straordinario. 
 
Anche un caffè alla settimana per noi può fare la differenza.
 
Puoi usare Paypal cliccando qui:
 
 
oppure facendo un bonifico con causale DONAZIONE all’IBAN intestato a Libertas:
 
SM78R0606709802000020148782
 
 
 
Condividi


Per rimanere aggiornato su tutte le novità iscriviti alla newsletter

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

Privacy Policy