Rimini. Convoglio storico senza capotreno. Partenza con due ore di ritardo

Convoglio storico senza capotreno. Partenza con due ore di ritardo

Proteste dei passeggeri, diretti alla sagra delle castagne di Marradi. Fondazione Fs costretta a trovare un sostituto

Manca il capotreno. E il convoglio parte con oltre due ore di ritardo, tra le proteste dei passeggeri. È successo nella mattinata di ieri a Rimini. I passeggeri avevano prenotato il viaggio a bordo del treno storico per la sagra delle castagne di Marradi con partenza prevista alle 7.30 da Rimini e arrivo a destinazione alle 11.50, dopo le fermate di Cesena, Cervia, Ravenna, Russi e Faenza. Il convoglio della Fondazione Fs Italiane – il servizio è garantito da un operatore privato – non parte però all’orario previsto. Non c’è il capotreno «per motivi organizzativi», precisa poi la Fondazione. A quel punto scatta subito la ricerca di un sostituto che viene portata a termine in poco più di due ore. Il convoglio – trainato da una locomotiva a vapore – parte intorno alle 10 e arriva a destinazione alle 13. «Il treno storico per la sagra delle castagne di Marradi – fa sapere la Fondazione Fs Italiane – è partito da Rimini due ore e mezzo dopo l’orario previsto, per l’iniziale mancanza del capotreno dovuta a un problema organizzativo (…)

Articolo tratto da Resto del Carlino

Caro lettore, Libertas mai come ora svolge un servizio pubblico importante per tutta la comunità. Se apprezzi il nostro lavoro, da 20 anni per te gratuito, ti chiediamo un piccolo contributo per aiutarci in questo momento straordinario. 
 
Anche un caffè alla settimana per noi può fare la differenza.
 
Puoi usare Paypal cliccando qui:
 
 
oppure facendo un bonifico con causale DONAZIONE all’IBAN intestato a Libertas:
 
SM78R0606709802000020148782
Condividi


Per rimanere aggiornato su tutte le novità iscriviti alla newsletter

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

Privacy Policy