Chiude a Rimini la libreria Mondadori in stazione: era un baluardo anti-degrado

Baluardo anti-degrado: chiusa la libreria Mondadori in stazione

Primo libro venduto, in una mattina di aprile del 2019, è stato “Storia degli indiani d’America” di Phlippe Jacquin. L’ultima cosa venduta, l’altro ieri, un segnalibro della “Gemai” con disegnato un segno zodiacale, a pochi minuti dalla chiusura. Definitiva. Ha tirato giù i battenti in via definitiva la libreria Mondadori alla stazione di Rimini, a due anni e mezzo dall’inaugurazione. Era anche un baluardo anti-degrado. Una notizia che era nell’aria da alcune settimane. E da quando si è diffusa, segnalano gli addetti, sono passati clienti a salutare, a lasciare un messaggio, a ricordare un suggerimento, ad augurare buona fortuna. Dalla biglietteria ferroviaria, a pochi passi, è addirittura arrivato un regalo. (…)

Articolo tratto da Il Resto del Carlino

——

Caro lettore, Libertas mai come ora svolge un servizio pubblico importante per tutta la comunità. Se apprezzi il nostro lavoro, da 20 anni per te gratuito, ti chiediamo un piccolo contributo per aiutarci in questo momento straordinario. 
 
Anche un caffè alla settimana per noi può fare la differenza.
 
Puoi usare Paypal cliccando qui:
 
 
oppure facendo un bonifico con causale DONAZIONE all’IBAN intestato a Libertas:
 
SM78R0606709802000020148782
 
 
 
Condividi


Per rimanere aggiornato su tutte le novità iscriviti alla newsletter

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

Privacy Policy