Nps risponde ad Andreoli sulle ‘larghe intese’

Il Segretario del PSD, Paride Andreoli, ha affermato ad un quotidiano che si occupa delle vicende locali, che l’idea di un Esecutivo di larghe intese, auspicato dall’Assemblea Generale del Nuovo Partito Socialista, atto ad arginare la complessa situazione in cui si trova il Paese in attesa di andare alle Elezioni Politiche Generali il prima possibile, è destinato a cadere nel vuoto.

Infatti, sempre secondo Andreoli, il PSD si sarebbe assunto la responsabilità di tenere unita la coalizione. Già ma il problema è proprio questo: la coalizione stenta a stare unita sul piano politico e accusa gravi defezioni sul piano numerico nelle votazioni in Consiglio Grande e Generale. Tanto è vero che lo stesso PSD, attraverso risoluzioni dei propri organismi, bacchetta pubblicamente gli alleati, rei di intralciare il progetto riformista dei Socialisti e dei Democratici.


Sulle pagine di un altro quotidiano sammarinese, proprio nello stesso momento in cui Andreoli sosteneva una tesi, un suo collega appartenente al suo stesso gruppo consiliare, Roberto Raschi, affermava che sono stati compiuti gravi errori nella soluzione della recente crisi di governo; che nei rapporti con l’Italia occorrono persone credibili; che è inutile stare al governo se non si realizzano i progetti.


Più chiari di così si muore! Si tratta di critiche molto pesanti che realisticamente dimostrano lo stato di difficoltà in cui versa la coalizione di governo, la quale non ha solo problemi di rapporto fra i partiti che la compongono, ma ha anche grossi problemi all’interno degli stessi, dove spesso emergono visioni molto diverse fra loro, come quelle sopra menzionate.

Di fronte a tutto ciò mi pare sia davvero improbabile che l’attuale governo possa rimanere in piedi fino al 2011, così come auspica invece il Segretario Andreoli.


D’altronde altri tre anni di immobilismo pressoché assoluto non sarebbero più sopportabili per il Paese, anche perché nel frattempo i rapporti fra Italia e San Marino probabilmente si deteriorerebbero in modo davvero irreparabile.

Nuovo Partito Socialista

Condividi


Per rimanere aggiornato su tutte le novità iscriviti alla newsletter

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

Privacy Policy