Ns: ‘Internazionalizzazione: Porte aperte se crea sviluppo senza pregiudicare la sovranita’

Internazionalizzazione: “Porte aperte se crea sviluppo senza pregiudicare la sovranità”

Commissioni: “Soddisfazioni per la nomina di Maria Luisa Berti a presidente della commissione Finanze”

Il Movimento Noi sammarinesi esprime una valutazione positiva sulle trattative in corso tra il governo e Maxdo Group di Hong Kong, il gruppo internazionale che ha espresso l’interesse di investire a San Marino. Si tratta di un risultato del lavoro portato avanti dal governo negli ultimi anni, orientato all’attrazione di nuovi investimenti per la nostra Repubblica.

È comprensibile lo smarrimento provato da alcuni di fronte a una notizia di tale portata, senza precedenti per il nostro Paese. Notizia arrivata sulle testate giornalistiche tra l’altro non attraverso dichiarazioni ufficiali, ma attraverso indiscrezioni, quindi senza spiegazioni e dettagli che potessero aiutare la comprensione di quanto accade. E quello che sta accadendo lo ha spiegato, a nome del governo, il segretario per l’Industria Marco Arzilli in diverse interviste e nel corso della puntata di Indaco andata in onda su Smtv nella serata di martedì 29 gennaio. La trattativa è ancora in fase interlocutoria, di progetti o proposte messe nero su bianco ancora non ce ne sono: non c’è quindi bisogno di gridare al complotto e alla segretezza su un progetto che non ha ancora i contorni del tutto definiti e che proprio per questo lo stesso gruppo ha voluto mantenere riservato.

I dettagli dell’eventuale investimento, quando saranno stati definiti, saranno messi a disposizione non solo di tutte le forze politiche, ma anche delle parti sociali e dell’opinione pubblica, in modo che ciascuno abbia gli elementi per valutare e formarsi un’opinione. Ci fa comunque piacere constatare come già ora da parte di partiti politici, associazioni e parti sociali ci sia un atteggiamento di apertura nei confronti di questa possibilità.

Rimane il fatto che l’operazione dovrà essere portata avanti dal governo nel segno della massima trasparenza, fornendo alla politica, alle associazioni e ai cittadini tutte le informazioni. Ma soprattutto il governo dovrà garantire che questi investimenti creino sviluppo economico senza pregiudicare la sovranità e l’indipendenza del nostro Stato.

Noi sammarinesi intende comunque sottolineare e sostenere la posizione del segretario Arzilli: “L’internazionalizzazione non deve fare paura”. Il nostro Paese è stato per troppo tempo chiuso su se stesso, serve ora un cambiamento culturale che ci renda in grado di accogliere le manifestazioni di interesse dall’estero con apertura mentale.

 

Il Movimento Noi sammarinesi coglie l’occasione per esprimere la propria soddisfazione per l’elezione di Maria Luisa Berti a presidente della Commissione consiliare Finanze, avvenuta questa mattina nel corso dell’insediamento della Commissione stessa. Unanimità per la nomina, che riconosce al consigliere Berti il pieno consenso di maggioranza e opposizione.

 

Condividi


Per rimanere aggiornato su tutte le novità iscriviti alla newsletter

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

Privacy Policy