Paravento San Marino, evasione per 15 mln. Gdf di Urbino

La Guardia di Finanza di Urbino avrebbe scoperto un imprenditore marchigiano evasore per 15 milioni di euro attraverso il paravento di società, a quanto pare, della Repubblica di San Marino.

Ha frodato il fisco mascherando societa’ italiane in modo da apparire imprese di San Marino: scoperto e denunciato un imprenditore pesarese.
Attraverso tre aziende, l’imprenditore, attivo nel settore dei prodotti nutrizionali e degli integratori alimentari, aveva evaso, non dichiarandoli al fisco, redditi per 14 milioni di euro e Iva per circa 1,5 milioni, ora recuperati a tassazione.
A scoprire la frode sono stati gli uomini della Guardia di Finanza di Urbino.
‘ (Ansa)

Sembra che le verifiche abbiano riguardato tre aziende. Una marchigiana, specializzata nella produzione e nel commercio di prodotti nutrizionali, e due di diritto sammarinese che commercializzavano gli stessi prodotti, tra cui anche integratori a base di microalga Klamath, dal nome del lago dell’Oregon.
Oltre all’imprenditore (di Pesaro) sono state segnalate all’autorità altre tre persone, due marchigiani e un napoletano.

Avrebbero dato la loro importante collaborazione nell’indagine anche investigatori sammarinesi.

Condividi


Per rimanere aggiornato su tutte le novità iscriviti alla newsletter

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

Privacy Policy