Paride Andreoli (Psd) già l’8 agosto ha informato le comunità all’estero dei cambiamenti nella legge elettorale

Paride Andreoli, Segretario del Partito dei Socialisti e dei Democratici con una lettera ai Presidenti delle Associazioni dei Sammarinesi residenti all’estero, comunicava già l’8 agosto i
cambiamenti alla legge elettorale avvenuti in Consiglio Grande e Generale alcuni giorni prima.

Detta lettera è stata citata ieri sera da Gabriele Gatti (Partito Democratico Cristiano Sammarinese) nel corso del dibattito all’interno della
Festa dell’Amicizia in risposta ad Alessandro Rossi (Sinistra Unita) che si vantava del
successo ottenuto dal suo partito

con l’abrogazione del diritto per gli elettori sammarinesi residenti all’estero di continuare ad esprimere il voto di preferenza nelle elezioni politiche, alla pari di quelli residenti in territorio.


Andreoli in detta lettera si rammarica invece di quanto avvenuto in Consiglio: ‘il nostro Partito si è strenuamente opposto all’iniziativa di altre forze politiche, tesa a togliere ai cittadini residenti all’estero la possibilità di esprimere il voto di preferenza. Malgrado la nostra forte contrarietà, un emendamento in tal senso ha riscontrato il parere favorevole di diverse forze politiche ed è stato approvato dal Consiglio Grande e Generale‘.

Condividi


Per rimanere aggiornato su tutte le novità iscriviti alla newsletter

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

Privacy Policy