Per Carim un piano industriale coi commissari. Massimo Pasquinelli

Massimo Pasquinelli,   Presidente della Fondazione Carim, proprietaria, a Rimini, del 71% della  –commissariata
– Banca Carim, in una intervista rilasciata ieri a Corriere Romagna, ha espresso  piena fiducia nei commissari, in linea con quanto già  precedentemente affermato.

Ha detto fra l’altro Pasquinelli: Da un mio recente incontro con il direttore generale di Bankitalia Anna Marina Tarantola ho ricevuto assicurazione in tal senso: i commissari non sono a Rimini per restituirci una Banca più debole. Un unico dato per far capire in quale direzione stanno operando gli uomini di Draghi: al 30 settembre 2010 gli impieghi di Carim a favore delle imprese erano di 3 miliardi e 200 milioni, un mese dopo la cifra, alta per una banca di queste dimensioni, è già salita.

Il buon rapporto fra proprietà e commissari proseguirà anche nella  fase della ricapitalizzazione di Carim:  Carim deve essere ricapitalizzata, ma non sappiamo ancora di quanto, e anche in questo caso siamo sulla stessa linea dei commissari coi quali abbiamo instaurato un proficuo rapporto di collaborazione che spero possa portare anche a una condivisione del piano industriale.

 

Condividi


Per rimanere aggiornato su tutte le novità iscriviti alla newsletter

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

Privacy Policy