Per Fabbri, L’Informazione di San Marino, nel Psd è rottura

Per Antonio Fabbri di L’Informazione di San Marino dentro il Partito dei Socialisti e dei Democratici, base della coalizione Riforme e Libertà, minoranza in Consiglio Grande e Generale, ormai è rottura.
Il Segretario politico dimissionario, Paride Andreoli, ha detto venerdì scorso nel suo intervento nel Consiglio Direttivo Psd finito alle 3 di notte: ‘ho fatto una scelta: la mia esperienza termina questa sera‘. Al che
Simone Celli (coi suoi sostenitori) ha deciso di non sottoporre a votazione il documento predisposto per un cambio di rotta della linea politica decisamente indirizzata al centro dello schieramento politico sammarinese, essendo, detto documento, imperniato proprio sulla figura di Andreoli come garante di questa nuova linea.
Celli, coi suoi sostenitori, ha abbandonato poi la riunione, già lasciata da Andreoli.
Coloro che hanno abbandonato la riunione disconoscono qualsiasi valore al ‘gruppo’ che poi il Consiglio Direttivo, in loro assenza, ha nominato su proposta di Giuseppe Morganti per elaborare una presa di posizione comune. E definiscono il fatto addirittura ‘un colpo di mano‘.
Questa la conclusione di Fabbri: ‘l’obiettivo di Andreoli e dei suoi appare quello di seguire la strada maestra del socialismo. Una nuova forza politica, insomma, senza i compromessi che, a quanto pare, i socialisti hanno accettato nell’unificazione con gli ex comunisti‘.

Condividi


Per rimanere aggiornato su tutte le novità iscriviti alla newsletter

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

Privacy Policy