Pericolo scampato per la Centrale e per San Marino !

San Marino 11 Febbraio 2009

A tutte le redazioni

Loro Sedi

“La notizia dell’arresto dei due imprenditori italiani che nel corso degli anni 2003-2008 avevano trattato l’acquisto della Centrale del Latte di San Marino fa tirare un sospiro di sollievo al nostro Paese, a tutto il comparto agricolo ed in particolar modo al settore lattiero caseario”. Questo il commento degli operatori del settore agricolo alla notizia dell’arresto da parte della Guardia di Finanza degli imprenditori Crippa e Paganelli.

Fin dall’inizio delle trattative con il nostro Governo tutti gli operatori del settore agricolo ed i produttori di latte avevano mostrato perplessità circa la compagine italiana, rendendosi disponibili alla realizzazione di un progetto a misura della Repubblica, prospettando il fatto che il latte poteva essere oggetto di pericolosi giochi fiscali, sostenendo come non fosse opportuno aprire il mercato a piani industriali “non sostenibili” e che avrebbero comportato lavorazioni di prodotto ben al di sopra di qualsiasi consumo interno e che non solo non avrebbe portato alcun beneficio ai sammarinesi ma che anzi avrebbe potuto segnare in negativo l’immagine del paese.

Teniamo a ribadire come il legame tra prodotto e territorio è di fatto sempre più inscindibile ed i prodotti tipici sono di fatto gli ambasciatori della cultura e delle tradizioni della nostra terra, per tale motivo la Centrale del latte di San Marino riguarda tutti i sammarinesi, è parte della comunità e del patrimonio sociale, economico e culturale. Motivo per cui, alla luce dei recenti eventi, l’augurio che rivolgiamo a chi dovrà decidere delle sorti della Centrale del Latte è quella di procedere allo sviluppo di un “progetto per il territorio”, ovvero un progetto che tuteli e salvaguardi la tipicità e la qualità della produzione sammarinese, che sia a misura del territorio sammarinese e delle esigenze e necessità dei suoi abitanti, che sia orientata alla qualità agroalimentare e che tuteli la tracciabilità dei prodotti lattiero caseari. In sostanza un progetto che possa portare sviluppo ed incremento di valore dell’intero comparto lattiero-caseario, valorizzando al meglio i suoi operatori diretti a vantaggio di tutti i cittadini e dell’intero paese.

Condividi


Per rimanere aggiornato su tutte le novità iscriviti alla newsletter

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

Privacy Policy