Pier Marino Menicucci (Eps) risponde ad Ap

La Repubblica di San Marino sta vivendo una fase tra le più complesse della sua storia.
Domani celebreremo lo “scampo dall’occupazione Alberoniana”,  proprio nel momento in cui le nostre legittime aspettative e prerogative di indipendenza e sovranità sembrano ridotte al lumicino.
Non sono un marziano, ho avuto responsabilità politiche in passato di cui non mi devo assolutamente vergognare.
Ritengo assurdo però ignorare che la nostra cittadinanza, quel Paese reale di cui tutti parlano, si attende delle risposte concrete che purtroppo non arrivano.
Anzi mi sembra che in alcuni settori, ad esempio la politica estera, sia stato imboccato il viale del declino in modo inesorabile e acquiescente.
Certamente non mi rallegro quando poi vedo che il Segretario di Stato per gli Affari Interni, preso giustamente com’è dagli affari governativi, trovi addirittura il tempo di occuparsi del sottoscritto con giudizi sferzanti.
Alla Dott.ssa Ciavatta chiederei – e lo dico amichevolmente! – di rasserenarsi.
Non è mia intenzione insediare il suo piccolo potere personale, costruito con tenacia, nei cinque anni di ininterrotta permanenza presso la Segreteria di Stato per gli Affari Interni.
Ad Alleanza Popolare invece suggerisco di sorseggiare pacatamente qualche calda tazza di camomilla: giova al sistema nervoso e aiuta a riscaldare queste  fredde notti d’inverno.
AP è la testimonianza della teoria dell’evoluzione di Charles Darwin: da movimento dell’opposizione forte e dura a partito di governo, attaccato alla sedie, con una gestione “militare del potere” fatto di tante “attenzioni” verso amici e parenti.
Invito quindi AP a dedicarsi di più a governare (bene!) piuttosto che perdere del tempo prezioso in improvvisati esercizi di stile che si traducono poi in comunicati stampa astiosi, privi di contenuto politico e rivelatori invece di un solo ed unico desiderio: cacciare in modo rapido gli EPS dal Governo.
Per serietà verso gli elettori gli EPS hanno avviato un ragionamento al termine del quale faremo le nostre valutazioni.
Il nostro Esecutivo ha conferito pieno mandato ai responsabili politici del Partito di affrontare i prossimi giorni con grande senso di responsabilità guardando esclusivamente agli interessi del Paese e dei Sammarinesi a prescindere dal mantenimento di rendite di posizione.
Non mi pare una posizione su cui ci sussistono motivi per ironizzarci sopra.
Mi duole inoltre rimarcare come AP faccia sfoggio di forza muscolare verso gli EPS senza dimostrare alcuna preoccupazione per la situazione generale, farneticando sentenze slegate da realismo quanto mai necessario.
Il mio augurio è che ci si dedichi più a governare, e soprattutto lo si faccia meglio.
Il rischio per qualcuno, divenuto ormai una realtà, è quello proprio di passare alla storia come uno dei “flop” politici più clamorosi degli ultimi vent’anni di cui i sammarinesi ricorderanno solo i tanti danni e le cose non fatte.
Pier Marino Menicucci (EPS – Costituente di Centro)
San Marino, 4 febbraio 2011

Condividi


Per rimanere aggiornato su tutte le novità iscriviti alla newsletter

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

Privacy Policy