Progetto di ricerca per la valorizzazione delle produzioni lattiero-casearie di San Marino, Segreteria Territorio

Oggi a Casa Fabrica è stata presentata la relazione finale del progetto di ricerca per la valorizzazione delle produzioni lattiero-casearie di San Marino a cura del gruppo di ricerca del Dipartimento di Scienze degli Alimenti dell’Università di Bologna promosso dalla Segreteria di Stato per il Territorio, l’Ambiente e l’Agricoltura e dall’Azienda Autonoma Centrale del Latte.
Progetto che si è sviluppato in due annualità e attraverso il quale è stato definito un quadro dettagliato del nostro settore lattiero- caseario, dall’allevamento al prodotto trasformato, è stata infatti analizzata l’intera filiera.
Il programma del progetto di ricerca si è articolato in più fasi, la fase n.1 ha riguardato gli allevamenti presenti in territorio con raccolta ed analisi dei dati e valutazione dei parametri analitici, la fase 2 ha riguardato l’Azienda Centrale del Latte con annesso caseificio, la 3 fase l’elaborazione dei dati ottenuti.
L’analisi e la ricerca sugli allevamenti, sull’azienda di trasformazione, sulle caratteristiche organolettiche dei prodotti, sulla sperimentazione riguardante le tecniche di produzione, sono presupposti indispensabili per la definizione di una nuova strategia di intervento per lo sviluppo e per la riorganizzazione del settore lattiero-caseario.
La valorizzazione dei prodotti lattiero-caseari, così come quella di tutti i prodotti tipici, non può che passare attraverso un miglioramento della qualità dei prodotti, il mantenimento delle tradizioni abbinato alla sicurezza sanitaria a garanzia e tutela dei consumatori.
La ricerca ha un’importanza fondamentale per la corretta gestione dei processi produttivi e per il miglioramento e la valorizzazione dei prodotti, soprattutto per quelle produzioni tradizionali e tipiche come le nostre che non possono attingere da ciò che è stato studiato in altri contesti produttivi.
Il progetto di ricerca ha fornito gli indirizzi e gli orientamenti per la valorizzazione delle produzioni, incidendo in particolar modo sulla tipicizzazione dei prodotti e il legame con gli allevamenti e il territorio.
L’attività svolta rappresenta una prima fase di significativo cambiamento del settore e presupposto per azioni future volte allo sviluppo ed al rilancio del comparto stesso.
Si ringraziano per la collaborazione e disponibilità: gli allevatori, la Centrale del Latte, l’Ufficio Gestione Risorse Ambientali ed Agricole, il Servizio Veterinario e i professori del gruppo di ricerca del Dipartimento di Scienze degli Alimenti.
San Marino, 26 luglio 2012/1711 d.F.R.
La Segreteria di Stato per il Territorio e  l’Ambiente, l’Agricoltura
ed i Rapporti con l’A.A.S.P.

Condividi


Per rimanere aggiornato su tutte le novità iscriviti alla newsletter

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

Privacy Policy