Referendum San Marino – Ue, incontri del comitato promotore

Il Comitato Promotore del
referendum per la richiesta di adesione all’Unione Europea ha riservato un
significato particolare al colloquio avuto 
il 13 gennaio con il Segretario di Stato per gli Affari Esteri, che ha
preceduto l’avvio degli incontri politici.

Il Segretario Mularoni ha
chiarito che il Governo
è impegnato a perseguire una maggiore integrazione con l’U.E. e non è
pregiudizialmente contrario alla richiesta di adesione.

Il Comitato ha preso atto di
quanto affermato dal Segretario degli Esteri ed ha auspicato, come già
anticipato alla Reggenza lo scorso dicembre, 
che, pur  in presenza di
valutazioni legittimamente diverse,  si
possa privilegiare il confronto su basi di serietà, di lealtà e di concretezza,
evitando polemiche e strumentalizzazioni inutili.

Tale auspicio è un invito che il
Comitato Promotore del referendum intende rivolgere a tutte le forze politiche,
con le quali ha avviato una serie di incontri per uno scambio di informazioni e
di valutazioni sul merito del referendum che si terrà il 27 marzo prossimo.

In questa cornice il 13 gennaio
il Comitato ha incontrato una delegazione rappresentativa del P.S.R.S. e,
successivamente, del P.S.D.

Il P.S.R.S.  si è dichiarato favorevole al referendum, pur
riservandosi di comunicare la propria posizione ufficiale, dopo la riunione
della propria direzione prevista entro fine mese.

Il P.S.D., notoriamente schierato
a favore della richiesta di adesione all’Unione Europea, ha confermato il
proprio sostegno al referendum ed ha accolto l’invito del Comitato a
collaborare per tenere alto il profilo del confronto e favorire il più ampio
coinvolgimento dei cittadini.

Il Comitato Promotore proseguirà
domani alle ore 13.00 incontrando la Costituente di Centro (D.d.C. ed EPS).

Condividi


Per rimanere aggiornato su tutte le novità iscriviti alla newsletter

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

Privacy Policy