Riccione: Stangata sulle tariffe dei parcheggi

Il Comune di Riccione gonfia le tariffe per i parcheggi a pagamento, con aumenti che arrivano anche a 90 centesimi di euro per ogni sosta di euro.

Le strisce blu in piazzale Curiel (in superficie) da 1,80 euro per un’ora passa a 2,10: stesso balzello per piazzale Diego Fabbri e gli stalli in viale Torino lato mare, San Martino ambo i lati e da viale Milano al piazzale San Martino.

Il parcheggio interrato del Lungomare Repubblica da 1,80 d’ora in avanti si pagherà da 2 euro, e nell’interrato di San Martino per un’ora si passa da 1,20 a un 1,50.

L’aumento riguarda anche i grattini diurni con validità di 4 ore, utilizzabili nei parcheggi interrati del Lungomare Repubblica e in piazzale San Martino, che costeranno 2,80 euro invece che 1,80.

Il grattino con validità notturna dalle 20 alle 2 costa 3 euro per due ore di sosta.

I tagliandi possono essere acquistati al comando di polizia municipale esclusivamente dai titolari delle attività turistiche, commercianti e pubblici esercizi.

Rimangono invariate le tariffe negli altri parcheggi e gli abbonamenti stagionali, e anche il costo dei parcheggi di servizio agli hotel per facilitare le operazioni di arrivo e partenza dei clienti rimane di 600 euro l’annuale e di 550 la stagionale.

Fonte: “Il Corriere di Romagna”

Condividi


Per rimanere aggiornato su tutte le novità iscriviti alla newsletter

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

Privacy Policy