Rientrati i consiglieri della Unione Interparlamentare

E’ rientrata da Addis Abeba la delegazione del Gruppo Nazionale Sammarinese presso l’Unione Interparlamentare – guidata dal Consigliere e Presidente del Gruppo Glauco Sansovini – che ha preso parte ai lavori della 120^ Assemblea dell’UIP.
Dopo il contributo in seduta plenaria del Consigliere Sansovini, il quale è intervenuto sul tema del consolidamento della pace, democrazia e sviluppo in tempi di crisi, con particolare riferimento ai settori più vulnerabili della comunità mondiale ed alla situazione nel continente africano, la delegazione sammarinese – composta anche dai Consiglieri Denise Bronzetti (Vicepresidente), Gianfranco Terenzi, Mario L. Venturini e Giovanni Lonfernini – ha partecipato anche ai lavori delle tre Commissioni Permanenti dell’UIP.
In particolare, nell’ambito della Commissione permanente per lo sviluppo sostenibile, le finanze ed il commercio, ha preso la parola il Consigliere Gianfranco Terenzi per esprimere alcune considerazioni sul tema delle Piccole e Medie Imprese e dell’Artigianato e sul loro ruolo nei Paesi in via di sviluppo.
Il Consigliere Terenzi ha precisato che le PMI hanno nel loro contesto una grande diversità che costituisce un importante fattore di crescita e di creazione di posti di lavoro. Al fine di far emergere tutto il potenziale delle PMI, le politiche e le azioni di Parlamenti e Governi devono saper interpretare l’importanza di queste realtà con interventi mirati e strategici di supporto allo sviluppo di questo importante settore dell’economia. “Finanza, innovazione, internazionalizzazione: questi i pilastri su cui fondare i piani più solidi per arginare ogni crisi ed attuare processi duraturi di sviluppo”.
Come da prassi, l’Assemblea si è conclusa con l’adozione delle risoluzioni elaborate in seno alle Commissioni rispettivamente sulla non proliferazione nucleare ed il disarmo (Commissione 1) sui cambiamenti climatici, i modelli di sviluppo sostenibile e le energie rinnovabili (Commissione 2) e sulla libertà di espressione ed il diritto all’informazione (Commissione 3).
Sempre a conclusione dei lavori, l’Assemblea ha altresì adottato la risoluzione relativa al punto d’urgenza, concordato ad inizio sessione, sulla necessità di intervento per mitigare l’impatto sociale e politico della crisi economica e finanziaria internazionale sui settori più vulnerabili della comunità mondiale e soprattutto in Africa.

Condividi


Per rimanere aggiornato su tutte le novità iscriviti alla newsletter

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

Privacy Policy