Rimini. Ai carabinieri: vi faccio trasferire

Il Resto del Carlino Rimini: L’uomo e l’amico erano ubriachi e avevano molestato una ragazza / Noto imprenditore cacciato dal locale minaccia i carabinieri: «Vi faccio trasferire»

«Lei non sa  chi sono io, vi faccio trasferire». E giù insulti e minacce ai carabinieri che più cercavano di calmarlo e peggio era. Protagonista del pandemonio, un noto imprenditore riminese organizzatore di eventi, che i militari sono ora decisi a denunciare.

Teatro dei fatti, la discoteca Villa delle Rose. Sono quasi le quattro e mezza di martedì mattina e la gente sta ancora ballando quando una ragazza si mette a gridare. Qualcuno ha allungato le mani e le ha alzato la maglietta, lasciandola come mamma l’ha fatta. Non solo, ma secondo il racconto dei testimoni, alle rimostranze della giovane, l’uomo le strappa letteralmente la maglia di dosso. A quel punto parte il parapiglia e un attimo dopo arrivano gli addetti alla sicurezza che chiedono spiegazioni. Il ‘burlone’ in questione è un imprenditore piuttosto famoso, e insieme all’amico attacca una discussione fin troppo animata.  (…)

Quando i militari gli chiedono di qualificarsi, lui dà la stura a una sfilza di insulti e minacce che li lascia interdetti. I carabinieri cercano di riportarlo a più miti consigli, con il risultato di sentirsene dire di tutti i colori. Dal «carabinieri di m…» al «vi faccio trasferire…» per finire «voi non sapete con chi avete a che fare». Una frase che è la ciliegina su una torta che ha già abbondantemente passato il segno. (…)

Condividi


Per rimanere aggiornato su tutte le novità iscriviti alla newsletter

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

Privacy Policy