Rimini. Caffe’ delle Rose: pronti diversi imprenditori per la gestione. Corriere Romagna

Corriere Romagna: Caffè delle Rose, indaga anche l’ Antimafia / Al vaglio della Dda le attività e il patrimonio di Pasquale Granatiero, indagato dalla procura di Rimini / Per la gestione dello storico locale di Marina centro si sono già fatti avanti diversi imprenditori

RIMINI. Il Caffè delle Rose potrebbe riaprire nel giro di un mese ma i guai per Pasquale Granatiero potrebbero non essere finiti: sul proprietario dello storico locale di marina Centro, denunciato per fittizia intestazione di attività, indaga anche la Direzione distrettuale antimafia di Bologna. Gli investigatori dell’ Antimafia di Bologna si stanno muovendo in parallelo con la procura di Rimini ponendo l’ attenzione sulle proprietà e le attività del 39enne di Manfredonia che oltre al Caffè delle Rose risultava proprietario in forma anonima (attraverso tre prestanomi) anche del bar bolognese “Piglia la Puglia” di via Riva di Reno, famoso per le sue parmigiane bianche e il pane al pomodoro, e dello stabilimento balneare “Le Caique” di Pineto, in provincia di Teramo. (…)

Condividi


Per rimanere aggiornato su tutte le novità iscriviti alla newsletter

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

Privacy Policy