Rimini: cinque sberle dall’Ancona

Una squadra irriconoscibile, una sconfitta senza precedenti: il Rimini torna da Ancona non solo con zero punti (1 solo punto nelle ultime cinque gare), ma anche con la consapevolezza di essere arrivati ad uno snodo fondamentale della stagione.

Squadra senza carattere, per una prestazione che la stampa non ha esitato a definire ‘imbarazzante’. A rete per l’Ancona sono andati Mastronunzio al 29′ del primo tempo, cui ha fatto seguito Nassi al 38′. Nel secondo tempo si è abbattuta la grandine: Mastronunzio ancora al 7′, Miramontes all’11’ e De Falco al 36′.
In porta, l’incolpevole Puglisi, alla sua prima uscita stagionale da titolare, si ricorderà a lungo l’esordio
Dopo gli anni di Acori, terminati nella scorsa stagione con il record di punti in serie B, il Rimini fa fatica a ritrovarsi squadra e a trovare le motivazioni per poter lottare al pari delle migliori compagini della serie cadetta. Un calo forse fisiologico che deve portare ad una buona reazione già nella prossima partita, ma che prelude anche ad un rinnovamento necessario, una rifondazione.
La prossima sarà sfida vera: al Neri in arrivo il Brescia, appena rivitalizzato dalla vittoria casalinga con il Frosinone.

Condividi


Per rimanere aggiornato su tutte le novità iscriviti alla newsletter

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

Privacy Policy