Rimini: credito con il contagocce per l’83% degli industriali

La crisi c’è.
E continua a colpire.
Quarto incontro Confindustria- banche per il sostegno alle imprese.
Al centro la sospensione dei debiti alle pmi da parte delle banche, tempi piu’ celeri per le pratiche, contenimento del costo del credito e abolizione della commissione sul massimo scoperto.
Dall’ultima indagine conoscitiva sulla situazione del credito alle imprese del territorio, svolta dall’ufficio economico di Confindustria Rimini fra gli associati, emerge che e’ in atto un razionamento del credito.
Rispetto a giungo 2009 i dati hanno subito una variazione.
Nel maggio scorso il 78,95% del campione preso in considerazione dichiarava la percezione di un razionamento, per passare al 78,87% di luglio e risalire al 83,33% nel mese di settembre.

vedi dettaglio dati dell’Indagine

Condividi


Per rimanere aggiornato su tutte le novità iscriviti alla newsletter

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

Privacy Policy