Rimini. Diciassettenne rapinato in strada col coltello. Corriere Romagna

Corriere Romagna: Minorenne rapinato in strada col coltello / «Ora dacci tutti i soldi o ti sbudelliamo»

RIMINI. Si ferma a fare pipì sul ciglio della strada e viene rapinato da due sconosciuti armati di coltello. E’ accaduto l’altra notte, all’uscita dalla discoteca Altromondo , a uno studente di diciassette anni in vacanza in riviera. Il giovane, che vive in provincia di Brescia, era uscito dal locale e, attorno alle tre di notte, si stava avviando da solo verso la fermata del bus-navetta. A un certo punto, si è allontanato dalla strada statale di qualche metro, in direzione di un piccolo piazzale dove c’erano dei furgoni in sosta. In quell’angolo in ombra sperava di poter espletare l’impellente bisogno fisiologico e riprendere poi il proprio cammino. Mentre era ancora di spalle, invece, ha sentito la brusca frenata di una macchina e, subito, dopo, si è visto spuntare dal nulla due uomini di 30-35 anni dalle intenzioni tutt’altro che amichevoli. Uno ha estratto un coltello serramanico e gli ha puntato la lama sulla pancia: «Dammi tutti i soldi che hai, sennò ti sbudello» gli ha intimato lo sconosciuto, alto un metro e novanta, palestrato e dal chiaro accento sudamericano. «Mi servono per tutta la vacanza, non ho altro», ha provato a ribattere lo studente. Anche l’altro rapinatore si è fatto minaccioso e a quel punto il giovane non ha potuto fare altro che consegnare la carta d’identità, con dentro il gruzzoletto: circa trecento euro (non si era fidato di lasciare i soldi in albergo). (…)

Condividi


Per rimanere aggiornato su tutte le novità iscriviti alla newsletter

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

Privacy Policy