Rimini. Furti, risse, vandalismi e pallinari: dall’inizio dell’estate 150 interventi delle guardie giurate

Dai furti alle risse, dai danneggiamenti alla presenza di persone ubriache: sono stati oltre 150 gli interventi che, nella sola provincia di Rimini, dall’inizio dell’estate, hanno visto impegnate – in perfetta sinergia con le forze dell’ordine – le guardie giurate dell’Agenzia Vigilar, attiva nel campo della sicurezza, pattugliamento, antifurto e videosorveglianza.

“La stagione estiva 2022 – riferisce un comunicato stampa della Vigilar – ha portato con sé una crescente domanda di sicurezza da parte degli operatori della Riviera romagnola: dagli stabilimenti balneari ai negozi delle aree a maggiore densità turistica, dai locali della movida fino ad arrivare agli hotel. Tra le novità di quest’anno vi è sicuramente il pattugliamento in Quad della spiaggia riminese. Un servizio frutto di un accordo tra Vigilar e il Consorzio degli operatori balneari e con Cooperativa operatori di spiaggia. Quattro i mezzi schierati dall’istituto a copertura di un’area che si estende dal bagno numero 1 al 150: otto chilometri di spiaggia che ogni notte, dalle 23 fino alle 6, vengono presidiati dalle guardie giurate in sella ai Quad della Vigilar, in collegamento diretto con le centrali operative delle forze dell’ordine, pronte a intervenire per prevenire vandalismi ed episodi di microcriminalità. Dal 1° giugno scorso, giorno in cui il servizio è diventato effettivamente operativo, sono già state diverse le segnalazioni inoltrare a carabinieri e polizia, e che hanno permesso di scongiurare sul nascere potenziali reati, come danneggiamenti di stabilimenti balneari e attrezzature, intrusioni, furti, scippi e risse. Oltre 60 gli interventi che, dall’inizio della stagione, hanno visto attivarsi le guardie giurate in Quad. Un servizio particolarmente apprezzato dai titolari degli stabilimenti.

Tra le zone ‘calde’ presidiate durante l’estate dal personale qualificato della Vigilar, a piedi, in scooter e monopattino, vi sono anche Marina Centro, con i suoi locali e negozi, e Riccione (dal porto alle spiagge passando per le centralissime viale Dante e viale Ceccarini). A giugno e luglio le guardie giurate sono in varie occasioni intervenute su segnalazione di esercenti che avevano subito furti all’interno della loro attività; hanno contribuito a sedare situazioni di potenziale pericolo, come risse o discussioni tra persone sotto effetto di alcol e stupefacenti; hanno allontanato ‘batterie’ di pallinari appostate in viale Vespucci o lungo i viali della Regine a Rimini. Il tutto attraverso una perfetta collaborazione con le forze dell’ordine e in contatto radio costante con la centrale operativa della Vigilar. Nella Perla Verde, la presenza delle guardie giurate della Vigilar svolge inoltre un’azione preventiva anche sul fronte della lotta alla microcriminalità e al fenomeno delle cosiddette baby gang”.

Condividi


Per rimanere aggiornato su tutte le novità iscriviti alla newsletter

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

Privacy Policy